10 Consigli per aiutare il tuo consiglio di matrimonio ad avere successo

Troels Graugaard / Getty

La consulenza matrimoniale non si tratta solo di presentarsi. Il tuo successo dipende in modo significativo dallo sforzo e dall'impegno che ci metti. È comprensibile non sapere cosa aspettarsi andando in questa forma di trattamento.

Affinché la terapia abbia le migliori possibilità di successo, ecco un elenco di cose che saranno utili:

1. Hanno lo stesso obiettivo. Sembra semplice, giusto? Spesso non lo è.

Lo stesso e unico obiettivo deve essere, "entrambi vogliamo salvare il nostro matrimonio". Non è raro, tuttavia, avere un partner che si chiede se debbano anche rimanere nel matrimonio. In alternativa, un partner si chiede se rimanere con il proprio coniuge e lasciare il coniuge per il proprio amante sia il loro obiettivo. Diverse agende saboteranno il processo terapeutico. Puoi ancora ricevere consulenza, ma l'attenzione sarà diversa finché non sarai sulla stessa pagina.

2. Impegnarsi per uno sforzo totale, "nelle trincee" per almeno sei mesi. La terapia delle coppie è più lenta della terapia individuale. Le dinamiche sono complicate e due persone che lavorano insieme richiedono una notevole quantità di tempo per cambiare. Inoltre, pensa a quando sono iniziati i tuoi problemi. Per la maggior parte, molti anni, in realtà sei in media, saranno passati prima che tu ti presenti nei nostri uffici. Questo rende il lavoro del consulente, e il tuo, ancora più difficile.

3. Non minacciare il divorzio durante il periodo in cui ti sei impegnato nella terapia matrimoniale. Ciò comprometterà completamente il processo terapeutico.

I terapisti lavorano duramente per creare sicurezza tra due persone la cui fiducia è spesso abbastanza traballante. Giocare la "carta D" durante un combattimento ti riporterà molte sessioni.

4. Preparati a lavorare su te stesso così come la tua relazione. DEVI avere idee su cosa devi cambiare personalmente. Pensa a un comportamento o una caratteristica che mostri che sarebbe un problema in qualsiasi relazione.

5. Non dire "Sto facendo tutto il lavoro". Se potessimo alzare gli occhi su di te quando dici che vorremmo (ma ci rendiamo conto di quanto sia poco professionale). Possiamo dire chi sta facendo il lavoro e chi non è molto chiaro. Inoltre, sì, spesso uno di voi sta facendo più "lavoro" rispetto all'altro. Il processo NON È GIUSTO. Lo sappiamo, ma a volte è solo uno di voi a lottare duramente per il matrimonio che aiuta a riavvicinarsi al partner che si trova dietro di loro.

6. Non pianificare in silenzio una strategia di uscita quando decidi che il tuo matrimonio non sta migliorando. Alza la preoccupazione presto e discuterla direttamente con il tuo partner o nella terapia.

7. Non parlare con nessuno del tuo matrimonio a meno che non voglia sostenere pienamente i tuoi sforzi. Non lamentarti con i tuoi amici e familiari del tuo coniuge mentre stai curando.Non otterrai buoni consigli oggettivi.

8. Dare priorità alla terapia matrimoniale. Pianificalo prima di ogni altra cosa. Sii flessibile con il tuo tempo. Budget i tuoi soldi se è necessario per un po 'di permetterselo. Ti assicuro che il tuo trattamento sarà più economico di un divorzio.

9. Comprendi che i tuoi problemi sono di natura ciclica. Sei rimasto bloccato in uno schema negativo. Escludendo gli abusi, la violenza o l'infedeltà, non ci schiereremo o ci uniremo ad aiutarvi a incolparvi l'un l'altro.

Ti guideremo a cambiare gli schemi negativi e ti aiuteremo a vedere il meglio l'uno nell'altro.

10. Porta il tuo "io migliore" alla terapia matrimoniale. Questo è un periodo molto stressante. Il disagio coniugale colpisce ogni area della tua vita. È difficile da chiedere, ma abbiamo bisogno che tu sia maturo, intraprendente e fiducioso durante il trattamento. Inoltre, si prega di trattarsi l'un l'altro con rispetto e dignità.

I terapeuti del matrimonio sono qui per aiutarti a risolvere i tuoi problemi in un modo che non riesci a fare da solo. Molti divorzi potrebbero essere prevenuti se le persone scegliessero di lavorare sul loro matrimonio prima, piuttosto che dopo, quando sorgono problemi. Con l'aiuto corretto e due persone pienamente impegnate nella terapia, spesso fanno rivivere il loro matrimonio.