Bai Lin Gong Fu Tea

Bai Lin Gong Fu è un tipo di tè nero fatto a mano da Fujian, in Cina. È molto diverso dai tè neri fatti a macchina a cui la maggior parte dei bevitori di tè è abituato. In un'intervista, Jennifer Wood della Canton Tea Company ha condiviso la sua esperienza con il tè nero Bai Lin Gong Fu. Ecco cosa ha da dire su questo tipo di tè artigianale:
Lindsey: Allora, qual è esattamente il tè Bai Lin Gong Fu?
Jennifer: Bai Lin Gong Fu è un tè nero a foglia intera fatto a mano.

(Il cinese chiama il tè rosso 'tè rosso' per via del colore del liquore / infusione.) Il tè è prodotto in piccole quantità dagli agricoltori della contea di Zheng He, nella provincia cinese del Fujian .
Bai Lin Gong Fu è fatto dalle giovani gemme del varietale di tè Fuding Da Bai Cha ("Big White"). Questo varietale è anche usato per preparare il tè bianco Yin Zhen ("Silver Needle") e il tè verde utilizzato per preparare le Perle del gelsomino. Bai Lin Gong Fu ha una sfumatura distintiva di delicati capelli dorati che coprono il bocciolo delle foglie.
Lindsey: cos'altro rende unico il Bai Lin Gong Fu?
Jennifer: Bai Lin Gong Fu è molto raro, soprattutto rispetto ai tè neri fatti a macchina. Sebbene sia raro e difficile da trovare, è sorprendentemente economico.
Lindsey: Perché il Bai Lin Gong Fu non è ben noto negli Stati Uniti?
Jennifer: Come molti altri pregiati tè cinesi, Bai Lin Gong Fu è una gemma nascosta. Principalmente perché è prodotto in quantità relativamente piccole e la domanda interna è così forte.

Solo piccole aziende specializzate nel settore del tè possono procurarselo.
La produzione sul mercato di massa e l'esportazione di tè nero dallo Sri Lanka, dall'India e dall'Africa hanno completamente distrutto la domanda di tè neri tradizionali a foglia intera provenienti dalla Cina. Anche se rimangono popolari in Cina, i tè neri cinesi sono stati spesso trascurati dagli intenditori di tè internazionali, che hanno storicamente preferito tè verdi, tè bianchi e oolonghi.

Negli ultimi anni, tuttavia, i tè neri pregiati come il Bai Lin Gong Fu sono cresciuti in popolarità in Europa e altrove. Ciò è dovuto in parte al fatto che il Bai Lin Gong Fu ha vinto uno dei più alti riconoscimenti ai Great Taste Awards della Gilda del Buon cibo 2010 (che è come la versione britannica degli Oscar degli Special Food).
Lindsey: Che sapore ha il Bai Lin Gong Fu?
Jennifer: Ha un sapore molto diverso dai tè neri commerciali, che di solito vengono lavorati con un metodo noto come Crush, Tear and Curl (tè CTC) per produrre aromi pesanti e tannici. I tè CTC costituiscono circa il 95 percento del tè nero prodotto nel mondo. Subiscono un'ossidazione rapida e intensa in cui le foglie fresche possono essere trasformate in tè nero finito entro un'ora circa. I tè neri tradizionali cinesi come il Bai Lin Gong Fu vengono ossidati lentamente per creare sapori più complessi e sottili.
Il tè Bai Lin Gong Fu è sapientemente fatto a mano e il gusto e il liquore riflettono le delicate abilità artigianali coinvolte nella produzione. Ha un sapore dolce, morbido e tostato, con note di caramello e crema. Il sapore è dolce, ricco e soddisfacente. È un ottimo pick up al mattino o al pomeriggio, è molto facile e tollerante da preparare, e può anche essere preso con il latte.


Lindsey: da dove viene il nome "Bai Lin Gong Fu"?
Jennifer: Bai Lin si riferisce al villaggio intorno al quale viene coltivato questo tè, e Gong Fu significa approssimativamente "Grande Abilità" (come nell'arte marziale Kung Fu), riferendosi all'abilità richiesta per preparare questo tè. Bai Lin è uno dei tre famosi tè Gong Fu prodotti nel distretto di Zheng He, gli altri sono Tan Yang e Zheng He, entrambi considerati di bassa qualità ma comunque degni della denominazione Gong Fu. Il Gong Fu è anche usato per descrivere un modo speciale di fare il tè, usando un piccolo infusore con molte foglie e facendo più infusioni.
Lindsey: Intorno a quando è stato creato per la prima volta?
Jennifer: Bai Lin Gong Fu è stato uno dei primi tè neri mai prodotti in Cina. I primi riferimenti ad esso si hanno intorno al 1760. La maggior parte della produzione di tè prima di allora era focalizzata su tè verde e oolong.


Lindsey: C'è qualcos'altro che vorresti condividere su Bai Lin Gong Fu?
Jennifer: Sì, un po 'di curiosità. Il truffatore australiano condannato Peter Foster ha affermato di aver acquistato l'intera produzione del tè Bai Lin a metà degli anni '80. Lo commercializzò nel Regno Unito, in Sud Africa e in Australia come una cura miracolosa per dimagrire, facendosi un $ 30 milioni segnalati. Il tè è stato in seguito considerato un normale tè nero cinese e Foster è stato condannato in tre continenti ... ma non prima di aver ottenuto l'appoggio della Duchessa di York (che era stata recentemente esposta per aver spacciato influenza), e fantino e scansafatiche Lester Piggott . Ha anche sponsorizzato il Chelsea Football club nel 1987 - sicuramente una delle poche volte il nome di un noto tè artigianale è mai apparso sulle magliette di un importante franchise sportivo. Purtroppo, le truffe sul tè dimagranti continuano oggi.