Suggerimenti per la cura delle piante d'appartamento in inverno

Dorling Kindersley / Getty Images

Le piante da appartamento, sia che si tratti di piante d'appartamento per tutto l'anno o di piante portate dentro all'inverno, devono affrontare diverse sfide. Le temperature che variano dal calore diurno al freddo serale, all'aria secca, ai giorni brevi e alla luce limitata sono meno delle condizioni ideali di crescita.

Regola la tua routine di annaffiatura

Può sembrare controintuitivo, ma le piante da interno hanno bisogno di meno acqua durante l'inverno. Mentre è vero che l'aria invernale è più secca, le piante sperimentano un tasso di crescita più lento durante il freddo.

Alcuni addirittura diventano completamente dormienti. Meno acqua è necessaria per mantenerli idratati e esagerando può portare a marciume radicale.

Il terreno sulla superficie si asciugherà rapidamente, ma non è un buon indicatore che la pianta abbia bisogno di acqua. Colpisci il dito nel terreno e controlla se è asciutto di un pollice o 2 sotto la superficie. Ecco quando è il momento di tirare fuori l'annaffiatoio. E cerca di usare acqua che abbia la stessa temperatura dell'aria, per evitare di scioccare le radici della pianta.

Mentre la maggior parte delle piante ha bisogno di meno acqua durante l'inverno, non aspettare fino a quando le foglie non cadono o iniziano ad asciugarsi, prima di dar loro da bere. Tieni presente che le diverse piante hanno esigenze idriche diverse; ciò rimane vero sia in inverno che in estate. Cactus resistente alla siccità e altre piante grasse potrebbero non aver bisogno di annaffiare affatto.

Migliora l'umidità

L'umidità bassa è probabilmente il più grande ostacolo da superare durante l'inverno. Il livello di umidità nelle case riscaldate può scendere al 10 - 20% in inverno e le piante preferiscono un livello più vicino al 50%.

Se hai un umidificatore in casa, sposta le tue piante in un punto in cui godranno dei suoi benefici. Se non si dispone di un umidificatore, sarà necessario aumentare il livello di umidità con altri mezzi.

Inizia raggruppando le tue piante in gruppi. Le piante rilasciano naturalmente l'acqua attraverso le loro foglie traspirandole e unendole insieme metteranno a frutto l'umidità.

Se hai spazio in bagno o in cucina, queste sono le stanze migliori per riunire le tue piante, diverse da quelle con l'umidificatore, perché accumulano più umidità dalle docce e dall'acqua bollente.

Un'altra buona opzione è il vecchio trucco di posizionare le tue piante sopra o vicino a un vassoio d'acqua. Non lasciare che le piante si siedano nell'acqua. Sollevare il fondo dei vasi sopra il livello dell'acqua posizionando delle pietre nell'acqua (più in alto del livello dell'acqua) e sedendo i vasi sulle pietre.

La nebulizzazione tende ad essere migliore per rendere il giardiniere più piacevole della pianta. Potresti pensare di dare un po 'di sollievo alle tue piante, ma è solo una temporanea esplosione di umidità. Avresti bisogno di nebbia più volte al giorno per vedere davvero alcun beneficio dal momento che il calore farà evaporare rapidamente l'umidità.Se hai solo un paio di piante e pensi di essere molto coscienzioso riguardo l'appannamento, provaci. È difficile oltrepassare la nebbia in una pianta d'appartamento. Durante le estati umide, le piante appannanti possono portare a problemi fungini. Questo non dovrebbe essere un problema durante l'inverno. C'è meno umidità nell'aria, per cominciare, e c'è ancora meno, una volta scaldato il calore.

Prestare attenzione alla temperatura

La maggior parte delle piante, come le persone, si trovano a proprio agio nelle temperature diurne tra i 65 ei 75 gradi F.

e le temperature notturne superiori a 50 gradi F. Per garantire che per le piante, tenerle lontane da sia le correnti fredde che le fonti di calore, come radiatori, forni, caminetti e dispositivi elettronici. Le fluttuazioni di temperatura possono essere dannose tanto quanto i periodi prolungati di caldo o freddo.

Follow the Sun

Non solo c'è meno luce solare durante l'inverno, ma entra con un'angolazione più bassa. Potrebbe essere necessario spostare le piante d'appartamento in un posto più luminoso o addirittura aggiungere luce supplementare. Un buon posto sarebbe una finestra rivolta a sud o ovest che rimane soleggiata tutto il giorno. Basta non spostarli così vicino a una finestra gelata che stanno ricevendo una bozza.

Ruota i vasi quando li innaffi in modo che tutti i lati della pianta prendano un po 'di sole e mantengano le piante in crescita in modo uniforme, anziché allungarsi per raggiungere la luce.

Metti le tue piante d'appartamento a dieta

Poiché le tue piante crescono a malapena, non hanno bisogno di alcun fertilizzante.

Nutrirli ora non farà che alterare il loro ciclo naturale, quindi rimani in attesa fino all'inizio della primavera. Quando inizi a vedere segni di nuova crescita, o il verde delle foglie esistenti sembra rianimare, riprendi a concimare, per dare loro una spinta per la stagione vegetativa.

Dai alle tue piante d'appartamento l'essenziale per sostenerle durante l'inverno, ma non agitarle o ucciderle con gentilezza. Tieni d'occhio i primi segni di problemi, che possono ancora includere insetti nocivi, anche in inverno. Ma aspetta di riprendere la stagione di crescita, prima di rimescolarli o iniziare a tagliare le talee. Considera l'inverno un fuori stagione per le tue piante d'appartamento e lasciali riposare.