Tradizionale origami di carta pieghevole in Corea

Ddakji è un gioco tradizionale coreano che prevede la piegatura della carta. © Dana Hinders

Jong-i jeobgi è la parola coreana per origami. Jong-i jeobgi viene comunemente insegnato agli scolari come parte delle lezioni su arte, scienza, matematica e storia. La piegatura della carta e la lavorazione della carta rimangono una parte importante della cultura coreana.

Hanji

Hanji è un tipo speciale di carta che è essenziale per molti tipi di artigianato tradizionale coreano. In realtà, la parola significa letteralmente "la carta della Corea". Hanji è fatto dalla corteccia interna dell'albero di gelso di carta, che è originario della Corea e può essere trovato spesso crescendo su montagne rocciose.

Il processo utilizzato per creare hanji è simile alla tecnica utilizzata per creare carta washi giapponese, ma il processo di formazione del foglio è leggermente diverso. La carta tradizionale Hanji è realizzata utilizzando il metodo we bal per consentire una granulometria multi-direzionale e le lastre finite sono pestate per compattare le fibre e ridurre la perdita di inchiostro.

È possibile acquistare carta hanji in molti diversi tipi di colori e motivi. Alcuni fogli hanno anche foglie o fiori essiccati mescolati nella polpa per aggiungere consistenza. La carta Hanji è estremamente resistente e considerata di altissima qualità.

C'è un antico detto coreano che la carta di Hanji supererà la seta di 500 anni, creando opere d'arte che possono essere esposte per 1, 000 anni o più.

L'artista di origami noto Robert J. Lang riferisce di aver utilizzato una grande quantità di carta hanji per realizzare modelli utilizzando le tecniche di piegatura a umido rese popolari da Akira Yoshizawa. La piegatura a umido comporta l'uso di acqua per smorzare la carta in modo da poter creare curve più morbide e modelli dall'aspetto più realistico.

La carta di alta qualità è una necessità nella piegatura a umido perché l'acqua fa strappare molte carte di scarsa qualità quando vengono piegate.

A prescindere dal suo utilizzo in origami, la carta hanji può anche essere utilizzata in calligrafia o come copertura per le porte e le finestre della vostra casa. I tipi tradizionali di artigianato hanji includono jido, jiho e jiseung.

Jido implica l'uso di strati di hanji incollati su una cornice per realizzare cestini o bauli da cucito, jiho implica trasformare la carta in una sostanza argillosa modellata in ciotole con coperchio e il jiseung utilizza strisce di carta hanji intrecciate per creare vassoi, stuoie , cestini e altri articoli per la casa.

Ddakji

Ddakji è un gioco coreano tradizionale che viene giocato utilizzando dischi di carta piegati. Normalmente è considerato un gioco per bambini, ma un numero crescente di adulti ha scoperto che è divertente anche giocare. Ddakji è presente nel popolare spettacolo di varietà della Corea del Sud Running Man .

Leggi le istruzioni nel nostro Come giocare al gioco Ddakji coreano per imparare come piegare i tuoi dischi ddakji. Ogni disco richiede due fogli di carta quadrata e avrai bisogno di almeno due dischi per giocare un round di ddakji.

Korea Jongie Jupgi Association

La Korea Jongie Jupgi Association è la principale organizzazione di origami coreana. Ospitano workshop ed eventi durante tutto l'anno per le persone interessate a saperne di più sull'arte della piegatura della carta.

Jong Ie Nara Paper Art Museum

Il Jong Ie Nara Paper Art Museum di Seoul ospita oltre 5.000 opere d'arte che mostrano la diversità della piegatura della carta e della lavorazione della carta in Corea. L'ingresso è gratuito, anche se ci può essere una piccola tassa addebitata per selezionare mostre speciali.

La prima sala espositiva del museo contiene articoli relativi allo sviluppo della carta, della fabbricazione della carta e della fabbricazione della carta nella storia coreana.

La seconda sala espositiva è progettata per insegnare ai bambini e agli adolescenti l'arte della carta in modo divertente e adatto all'età. Questa parte del museo comprende un'area in cui i giovani visitatori possono creare le proprie opere di arte cartacea.

Il Jong Ie Nara Paper Art Museum tiene un concorso annuale di arte cartacea in cui artisti provenienti da tutto il paese presentano le loro creazioni.