Tipi di attacchi felini

deepblue4you / Getty Images

Le convulsioni nei gatti sono causate quando un'area del cervello, la corteccia cerebrale, funziona in modo anomalo. La funzione anormale può essere il risultato di una malattia all'interno del cervello stesso o può essere causata dagli effetti di una malattia che ha origine al di fuori del cervello. Il sequestro può essere causato da un precedente danno al cervello.

Tipi di convulsioni feline

Le convulsioni nei gatti possono essere generalizzate o focali.

  • In convulsioni generalizzate , l'intera corteccia cerebrale è coinvolta nel causare il sequestro. Le convulsioni generalizzate possono verificarsi da malattie metaboliche o da avvelenamenti. Si verificano anche in convulsioni epilettiche-ricorrenti epilettiche per le quali la causa è sconosciuta.
  • In attacchi focali , un'area più piccola localizzata all'interno della corteccia cerebrale provoca il verificarsi del sequestro. Le convulsioni focali possono verificarsi a causa di anomalie congenite all'interno del cervello. Possono anche verificarsi a causa di tumori cerebrali e infezioni, nonché di altre malattie che possono disturbare la struttura del cervello. Anche le convulsioni focali vengono talvolta chiamate crisi parziali.

Che aspetto hanno le crisi in un gatto

Nei gatti, le convulsioni sono spesso di origine focale, sebbene possano essere viste anche convulsioni generalizzate. Questo è un po 'diverso nei cani dove la maggior parte dei sequestri sono generalizzati.

Le convulsioni focali nel gatto producono sintomi che sono diversi dalle convulsioni feline generalizzate.

Durante un attacco focale, il tuo gatto può:

  • Gridare forte come se fosse nel dolore
  • Comportarsi in modo aggressivo, anche se normalmente non è un gatto aggressivo
  • Salivare o sbavare eccessivamente > Esporre altri comportamenti atipici
Un attacco generalizzato causa la perdita di conoscenza del tuo gatto per un minuto o due, durante il quale:

Probabilmente cadrà dalla sua parte e potrebbe avere muscoli che si contraggono ripetutamente. Alcuni gatti si agitano violentemente mentre stanno avendo un attacco.

  • Le gambe possono muoversi a remi, come se il tuo gatto stesse cercando di nuotare, altrimenti potrebbero diventare rigide.
  • La bocca potrebbe aprirsi e chiudersi involontariamente.
  • Il tuo gatto può urinare o defecare su se stesso.
  • È possibile che le convulsioni focali si sviluppino in crisi generalizzate.

I gatti hanno solitamente convulsioni che si verificano più frequentemente rispetto a quelle nei cani. Tuttavia, il trattamento ha spesso successo anche per le convulsioni che si verificano frequentemente.

Cosa fare quando il gatto ha un attacco

Il successo del trattamento dipende solitamente dalla causa del sequestro. Ogni animale che ha un attacco deve essere visto ed esaminato da un veterinario immediatamente per determinare la causa del sequestro.

Siate cauti nel maneggiare il vostro gatto durante il sequestro. Sta facendo movimenti incontrollati e potrebbe graffiarti o morderti.

  • Tenere gli altri animali domestici lontano dal gatto durante un attacco.
  • Se il tuo gatto non si trova in un luogo sicuro (vicino a stelle o mobili), spostalo in un luogo sicuro.
  • Il tuo gatto può essere disorientato quando il sequestro si ferma e non ti riconosce. Potrebbe tentare di scappare.
  • Se il sequestro non si ferma o ha ripetuto le crisi, recati dal veterinario il prima possibile. Se sta afferrando quando raggiungi l'ufficio del veterinario, gli verrà fatta un'iniezione per fermare il sequestro
  • Ti verranno chieste informazioni sul comportamento del tuo gatto, e il veterinario consiglierà i test per determinare la causa del sequestro , possibilmente inclusi test delle urine, esami del sangue, radiografie o risonanza magnetica.
  • Trattamento per Cat Sequences

Un singolo sequestro di breve durata potrebbe non richiedere un trattamento. Le convulsioni che si ripetono ad intervalli di due mesi o meno sono solitamente trattate con un ciclo a lungo termine di un anticonvulsivante come il fenobarbital. Le convulsioni che si verificano meno frequentemente di due mesi di solito non vengono somministrate regolarmente perché l'anticonvulsivante a lungo termine mette a dura prova il fegato. Qualsiasi gatto che riceve un farmaco deve sottoporsi a regolari controlli e esami del sangue nel caso in cui i farmaci causino altri problemi di salute.