Illuminazione calda

Soggiorno con luce calda. Stockbyte / Getty Images

L'illuminazione calda è più naturale per noi la sera. Come parte del nostro ritmo naturale del circadium umano, la luce calda sembra rilassarci e aiutarci a rilassarci per dire, prepararsi per dormire. Mentre l'illuminazione fredda ci aiuta ad essere vigili ed energici per svolgere compiti, l'illuminazione fresca nei nostri spazi serali può interferire con il nostro orologio interno. Pensiamo alla luce rossastra come a una luce più calda e bluastra più fresca.

La luce più calda favorisce il rilassamento.

Il colore della luce è espresso nella temperatura del colore, che si riferisce alla temperatura di un ipotetico corpo nero che si irradia a varie temperature e, forse, in modo confuso, i colori più caldi sono a temperature di colore inferiori rispetto ai colori più freddi.

I colori sulla scala della temperatura del colore da circa 2700-3000 K sono chiamati colori caldi. Questi sono i bianchi rossastri o giallastri e sono tipici delle lampade ad incandescenza.

Le lampadine a incandescenza emettono luce in base alla radiazione termica - il calore del filamento - quindi la temperatura del colore è strettamente correlata alla temperatura effettiva del filamento del bulbo.

Le lampadine fluorescenti compatte bianche e leggere producono una luce con una temperatura di colore di circa 3000 K.

Il tramonto e l'alba sono caratterizzati da una luce nella gamma di temperature di colore calde, un numero leggermente inferiore (circa 1800 K) rispetto alla luce di una lampadina a incandescenza calda. Moonlight è un po 'più blu o più freddo, nella gamma 4100K.

Le candele e le fiamme corrispondono generalmente nell'intervallo 1700-1900K.

Forse i colori più caldi risuonano con noi per la sera a causa del colore dell'incendio del camino della sera. La luce calda al mattino presto, come potrebbe entrare attraverso una finestra rivolta a est, può anche essere confortante e aiutarci a svegliarci nella veglia.

Qualunque sia la ragione, puoi creare l'effetto di calore e comfort attraverso l'illuminazione nella gamma "calda".

Molti di noi lo fanno con sorgenti luminose separate. Apriamo le tende o le veneziane durante il giorno e lasciamo la calda luce del sole mattutino, poi la fresca luce naturale del giorno. Poi di notte, abbiamo usato l'illuminazione a incandescenza e forse un camino per produrre quell'illuminazione ambientale più calda. Se vogliamo leggere, potremmo avere un faro che getta luce più fredda sullo schermo o sulla pagina.

Invecchiando, la lente dei nostri occhi può diventare leggermente ingiallita e vediamo i colori più caldi. Quando si invecchia, è utile bilanciare la luce calda con una luce più fredda.

I colori caldi in una stanza tendono a cambiare la nostra percezione del colore degli oggetti all'interno della stanza da come appariranno alla luce del giorno. Se la tua stanza è illuminata con luce prevalentemente calda, assicurati di controllare tutti i mobili o altri decori che stai considerando sotto una luce simile, per evitare spiacevoli sorprese.

Troppa luce calda può essere un po 'soporiforme e rendere più difficile concentrarsi su attività specifiche.Ecco perché molti uffici sono illuminati con luci più fredde.

Ricorda inoltre che quando si usano le luci non è solo la temperatura del colore della lampadina che influenza il colore della sua luce.

Se stai mettendo quella lampadina in un apparecchio con una sfumatura o un filtro, il colore di quella sfumatura o del filtro cambierà il colore della luce.

Dove dovrei usare la luce calda?

Considera non solo la scelta tra luce calda o fredda, ma dove e quando usarli. Probabilmente vorrà un po 'di luce fredda e calda in uno spazio, ed è particolarmente utile avere controlli separati per "scene" che richiedono un ambiente diverso.

La luce bianca calda o soffusa è particolarmente indicata per spazi abitativi accoglienti in cui desideriamo rilassarsi e stare comodi. Usalo per simulare la luce della sera o del primo mattino. Utilizzare l'illuminazione più fredda per attività che richiedono molta attenzione. Le luci calde hanno un aspetto migliore in molte stanze d'epoca, specialmente quelle con colori caldi.

Una lampadina bianca calda è la scelta più comune per sostituire le vecchie lampade a incandescenza.