Che cos'è un mercato degli agricoltori?

Mercato degli agricoltori di Union Square. Marco Vacca / Getty Images

Un mercato degli agricoltori (noto anche come greenmarket) è, nella sua più pura incarnazione, un luogo in cui gli agricoltori vendono i loro prodotti direttamente ai consumatori.

Questo può accadere in un edificio designato, un parcheggio vuoto nel fine settimana, una sezione bloccata di una strada ogni mercoledì pomeriggio, un campo, sotto la rotonda di un centro commerciale, o ovunque gli altri organizzatori possono fare accadere.

Prodotti ultra-freschi, carne e uova pastorizzate, formaggi artigianali, miele raccolto a mano e altri alimenti freschi e di piccole dimensioni sono il segno distintivo (e il punto di riferimento) dei migliori mercati contadini.

I mercati degli agricoltori di alta qualità si vedono non solo come un luogo per gli agricoltori per ottenere il miglior prezzo e i consumatori per ottenere i migliori prodotti, ma come luoghi di incontro per i produttori e i consumatori di cibo, creare relazioni e scambiare informazioni.

Mercati certificati degli agricoltori

Alcuni mercati degli agricoltori pubblicheranno che sono certificati o verificati. Ciò significa che il mercato ha regole su chi può vendere e cosa può essere venduto al mercato. Tali regole di solito si muovono sulla falsariga del fatto che gli agricoltori siano in grado di vendere solo i propri prodotti e i fornitori di cibo cotto o di prodotti artigianali che hanno dovuto fabbricare i loro prodotti a mano.

I mercati degli agricoltori certificati sono gestiti da gruppi (di solito senza scopo di lucro) che creano i mercati (e li abbattono), controllano gli agricoltori e i produttori e persino visitano le fattorie e i produttori per verificare che crescano. crescere e seguire le pratiche che sostengono di fare. Spesso hanno un processo di candidatura per accettare nuovi venditori, e persino programmi educativi nelle scuole, hanno sforzi di raccolta fondi per sostenere gli acquirenti a basso reddito e in generale lavorano per un sistema alimentare migliore e più equo.

Oltre i prodotti

Insieme a frutta e verdura, la maggior parte dei mercati degli agricoltori certificati ha anche venditori che vendono articoli come uova, miele e formaggio. Alcuni presenteranno anche pollame e carne, e i mercati vicino ai cappotti hanno spesso pesce in vendita. Panettieri e marmellata sono presenti in molti mercati e, specialmente nei mercati più grandi che attirano i fine settimana o vicino alle aziende durante il pranzo, avranno bancarelle - a volte dai ristoranti locali - vendendo cibo pronto per il consumo.

Tenere d'occhio per ...

Alcuni "mercati degli agricoltori" autoproclamati sono solo mercati in cui i venditori vendono i prodotti acquistati dai grossisti e poi li rivendono ai consumatori. Ci sono banane nel tuo mercato degli agricoltori in Minnesota? Notare scatole di prodotti provenienti da distributori invece di fattorie? Sii sospettoso. Quel prodotto è lo stesso che è disponibile nei supermercati. Se è un posto conveniente per fare acquisti, ottimo, ma in caso contrario, perché prendersi la briga di andare in un mercato degli agricoltori?

Ortografia alternativa: mercati degli agricoltori, mercati degli agricoltori.

Ti chiedi perché usiamo "mercato degli agricoltori" e "mercati degli agricoltori" senza l'apostrofo? È semplice: un apostrofo lo trasforma nel mercato dei contadini o nel mercato degli agricoltori, il che rende i "contadini" e gli "agricoltori" in possessivi, ed è estremamente raro che l'agricoltore o gli agricoltori posseggano effettivamente il mercato. I mercati degli agricoltori tendono ad essere mercati che caratterizzano gli agricoltori, ma che gli stessi agricoltori non possiedono, quindi nessun apostrofo.

Ottieni suggerimenti per lo shopping nei mercati degli agricoltori qui.