Cos'è un OGM?

Immagini di eroi / Getty Images

Gli organismi geneticamente modificati, o OGM , sono piante viventi o animali il cui DNA è stato alterato attraverso l'ingegneria genetica.

Nella maggior parte dei casi, un OGM ha cambiato il suo codice genetico splicing in un gene di una pianta o di un animale diverso - questi animali o piante sono spesso indicati come organismi "transgenici".

Come noto esempio di una specie transgenica, considera prima una ragnatela, fatta di seta di ragno.

I ricercatori di OGM hanno preso un gene per produrre la seta da un ragno e lo hanno inserito nel DNA di una capra.

Le capre producono quindi una proteina per la produzione di seta di ragno nel loro latte di capra. Ricercatori medici raccolgono le proteine ​​della seta e creano una seta ragno super resistente e leggera, che ha un numero di usi medici e industriali.

Ma chi ha bisogno di un OGM?

In un certo senso, gli organismi geneticamente modificati stanno semplicemente portando avanti il ​​lavoro che le piante e gli allevatori hanno fatto per secoli, i. e. , migliorando i tratti come la velocità di un cavallo da corsa o la produzione di latte vaccino, eliminando anche i tratti negativi come la suscettibilità alle malattie.

L'allevamento tradizionale, tuttavia, è un processo lento e pieno di errori. Oltre ad essere relativamente veloce e facile da sviluppare, nessun allevatore può creare specie OGM transgeniche come il suddetto pomodoro di pesce.

L'applicazione di gran lunga maggiore degli OGM è stata in agricoltura, per creare alimenti geneticamente modificati.

Le piante sono geneticamente modificate per la resistenza alle malattie, per la tolleranza alla siccità, per la resistenza alle temperature calde o fredde, per l'alimentazione aggiunta e per la resistenza agli insetti nocivi. Introducendo geneticamente la resistenza dei parassiti, gli scienziati sperano di ridurre l'uso di pesticidi chimici.

Gli OGM si sono sviluppati anche per usi farmaceutici e per "phytoremediation", l'uso di piante per pulire le tossine e altri materiali pericolosi dal suolo e dall'acqua contaminati.

Alcuni alberi, ad esempio, sono stati geneticamente modificati per estrarre metalli pesanti pericolosi da terreni contaminati.

Ma altri OGM non sono altrettanto rispettosi dell'ambiente: la resistenza agli erbicidi può anche essere indotta geneticamente e le piante coltivate che tollerano gli erbicidi possono sopravvivere anche quando le piante vicine - in particolare le erbacce - vengono spruzzate con un letale erbicida.

La Monsanto Company, per esempio, ha sviluppato una pianta di soia resistente all'eliminazione popolare di Monsanto Roundup. Questo esempio di allevamento in fabbrica consente agli agricoltori di spruzzare i loro campi di soia con Roundup, uccidere tutte le erbacce e altre piante e lasciare solo le piante di soia.

Quanto sono sicuri gli OGM?

La questione della sicurezza si è diffusa intorno agli OGM da quando i ricercatori genetici li hanno introdotti per la prima volta negli anni '70.Mentre i fautori hanno annunciato il potenziale quasi illimitato degli OGM per combattere le malattie, migliorare i raccolti e salvaguardare l'ambiente, i critici hanno criticato lo sviluppo di "Frankenfoods" geneticamente modificati che potrebbero diffondersi dai campi agricoli al resto dell'ambiente, con potenziali catastrofi risultati ecologici.

Tra le accuse più gravi della critica vi è il potenziale degli OGM di stimolare l'aumento di "superbatteri" resistenti agli antibiotici e "superweed" resistenti ai pesticidi che richiedono l'uso di farmaci sempre più potenti e sostanze chimiche pericolose.

Ci sono anche alcune prove che gli OGM sono largamente utilizzati per aumentare i profitti degli interessi dell'agribusiness a scapito degli agricoltori più piccoli che non usano colture OGM.

Uso e regolamentazione degli OGM in tutto il mondo

A causa dei problemi di sicurezza associati agli OGM, l'Unione europea ha istituito le misure più severe al mondo per limitare l'uso di OGM in tutta Europa, e solo alcune colture OGM sono allevate lì. L'Europa ha anche requisiti rigorosi in materia di etichettatura e tutti i prodotti OGM disponibili devono essere etichettati come contenenti contenuti geneticamente modificati.

In altri paesi come il Canada, la Cina e l'Australia sono in vigore alcune normative relative all'uso e all'etichettatura degli OGM. Altri paesi stanno sviluppando regolamenti in quanto gli OGM diventano più ampiamente utilizzati.

Ma negli Stati Uniti, dove la stragrande maggioranza degli OGM è sviluppata e cresciuta, le norme riguardanti lo sviluppo, l'uso e l'etichettatura degli OGM sono al massimo lassiste.

Secondo una serie di rapporti nel The New York Times , sia la FDA che l'USDA - sottoposti a forti pressioni da parte dell'agrobusiness - "non saranno necessari nessuno di questi prodotti, o alimenti che li contengano, essere etichettati come geneticamente modificati, perché non vogliono "suggerire o sottintendere" che questi alimenti sono "diversi". "

La polemica politica e scientifica sugli organismi geneticamente modificati non è destinata a finire in qualunque momento presto, e i sostenitori dei diritti dei consumatori e della salute ambientale continueranno a battersi con giganti del settore degli OGM come Monsanto, Archer Daniels Midland, Coca-Cola, DuPont, General Mills e altre società con enormi legami finanziari con l'industria agroalimentare e la ricerca farmaceutica.