Cos'è la pizza siciliana?

Jupiterimages / Getty Images

La pizza siciliana ha due varianti: il tipo che ha avuto origine in Sicilia, in Italia, e la versione che si è evoluta a New York e nel resto degli Stati Uniti.

The Real Deal

La versione originale e autentica della Sicilia viene da Palermo (altre regioni in Sicilia hanno altre varietà, come la scacciata ) e si chiama > sfincione (liberamente tradotto come "spugna spessa") e viene solitamente venduto in panetterie o panificios . È una base di pane soffice e spugnosa (simile alla focaccia) condita con una salsa senza carne a base di pomodori, cipolle, erbe e acciughe, che viene poi ricoperta con pangrattato e una griglia opzionale di formaggio a pasta dura e cotta in un vassoio quadrato.

Lo sfincione tradizionale non usa la mozzarella perché la maggior parte del latte prodotto in Sicilia proviene da pecore e capre, non da mucche.

New York-Style Sicilian Pizza

A New York e nel resto degli Stati Uniti, quella che è diventata nota come la pizza in stile siciliano ha la stessa base più spessa e quadrata, ma di solito è condita con salsa di pomodoro e mozzarella formaggio. A volte la salsa è sopra il formaggio.

Storia della pizza siciliana

In Sicilia, la pizza e lo sfincione erano apprezzati dalla metà del XIX secolo. È probabile che lo sfincione si sia evoluto dalla focaccia più antica e lo sfincione si sia evoluto in quella che oggi chiamiamo pizza alla siciliana negli Stati Uniti.

La pizza alla siciliana è stata portata negli Stati Uniti dagli immigrati siciliani.

I panifici italiani a New York avrebbero avuto accesso alla mozzarella a basso costo a causa della produzione di mucche da latte dello Stato di New York all'inizio del XX secolo, quindi probabilmente iniziarono a superare le loro sfilate siciliane con la mozzarella. Presto, il termine pizza cominciò a comprendere qualsiasi tipo di crosta di pane condita con salsa e formaggio.

I soldati di ritorno della seconda guerra mondiale che erano stati di stanza in Italia chiesero a gran voce il gusto della pizza, siciliana o meno, a New York, Boston e Detroit e iniziò una tendenza culinaria. Infatti, la pizza in stile Detroit è un discendente della pizza siciliana.

Cosa va in una pizza siciliana?

Un'autentica pizza siciliana o sfincione viene preparata con un impasto denso e spugnoso ottenuto da una miscela di farina, acqua, lievito e olio d'oliva che è permesso salire.

L'impasto viene pressato in una teglia quadrata ben oliata e poi condito con una salsa a base di cipolle saltate in olio d'oliva, acciughe tritate, pomodori e spezie come origano e peperoncino tritato.

Il sugo è coperto con pangrattato e formaggio

caciocavallo grattugiato e poi cotto in forno caldo. La pasta spugnosa assorbirà l'olio d'oliva sul fondo della padella e creerà un fondo croccante e carbonizzato, mentre il centro rimarrà morbido e spugnoso. Per la pizza siciliana alla New York, utilizzare lo stesso tipo di pasta spugnosa pressata in una teglia quadrata ben oliata, ma condire con salsa di pomodoro e mozzarella, preferibilmente fresca.

Quando viene servito in Italia?

Tradizionalmente, lo sfincione senza carne è servito il 7 dicembre, che è la vigilia della festa dell'Immacolata Concezione, la vigilia di Natale, la notte di San Silvestro e il venerdì santo, ma si gode anche tutto l'anno.

Nei mesi più caldi viene solitamente servito a temperatura ambiente.